Chiacchiere o bugie di carnevale 2

Chiacchiere o bugie di carnevale

Credo che quasi tutti da bambini abbiamo il ricordo del carnevale associato alle chiacchiere (o bugie), questo ottimo dolce fritto che ci si concede solitamente in questo periodo dell’anno e che assume nomi diversi e ricette leggermente modificate a seconda della regione.

Io legata al carnevale ho l’immagine della nonna che impasta rigorosamente a mano le chiacchiere (o bugie) con la sua ricetta di famiglia.

Oggi sono io stessa a cucinarle con la medesima ricetta ma non più a mano, bensì con l’aiuto dell’inseparabile planetaria: portiamo avanti la tradizione con mezzi moderni!

chiacchiere bugie

INGREDIENTI:

250 gr farina

2 uova

1 tazzina di grappa o vino bianco

1 pizzico di sale

2 cucchiai radidi zucchero

20 gr burro

olio di semi

zucchero a velo

Procedimento:

Metto tutti gli ingredienti nella planetaria e impasto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Lo faccio riposare nella pellicola almeno mezz’ora (la nonna saltava questo passaggio ma secondo me rimane più morbido da stendere).

Stendo l’impasto piuttosto sottile con l’aiuto della macchina per la pasta, poi con un tagliapasta dentellato realizzo tante strisce.

Metto le strisce realizzate a raffreddare in frigo, questo per consentire che si gonfino in cottura senza l’utilizzo del lievito chimico ma semplicemente con lo shock termico.

Scaldate l’olio in un pentolino o in una wok (deve essere profondo) e buttale le strisce di pasta nell’olio, fatele dorare da entrambi i lati (ci mettono davvero pochissimo se la pasta è sottile, devono solo colorare).

Scolatele man mano su un panno da cucina.

Servite con una spolverata di zucchero a velo.

Per la cottura in friggitrice ad aria: preriscaldare la friggitrice per circa 5 minuti; Disporre le chiacchiere nel cestello, spruzzare con olio e cuocere a 185 gradi per circa 4 minuti girandole a metà cottura.

chiacchiere

Vi lascio qui la ricetta di un altro dolcetto sfizioso.

Ti aspetto sui miei social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *