Pane senza impasto a lenta lievitazione 5

Pane senza impasto a lenta lievitazione

Il pane senza impasto a lenta lievitazione è comodissimo per chi non ha dimestichezza con gli impasti, per chi è all’inizio e non ha mai panificato in quanto è facilissimo da fare e per chi ha poco tempo a disposizione.

Per realizzare questo pane non serve la planetaria ma solamente una ciotola e una forchetta, lo potete preparare quando avete tempo e lasciarlo in frigo a riposare e usarlo all’occorrenza fino a 24 ore.

Vi propongo la ricetta base con la farina 00 ma potete usare quella che più vi aggrada ed aggiungere anche semi vari; potete inoltre realizzarlo senza sale.

Ho preso la ricetta qui e adattata secondo le mie esigenze.

pane senza impasto a lenta lievitazione

INGREDIENTI:

400 gr farina

300 gr acqua

5 gr lievito fresco

½ cucchiaino di zucchero

2 cucchiaini rasi di sale

Vediamo come ho preparato il pane senza impasto a lenta lievitazione.

In una ciotola capiente mescolare tutti gli ingredienti secchi e aggiungere man mano l’acqua con dentro sciolto il lievito e iniziare a mescolare con una forchetta fino ad assorbire tutta la farina; si otterrà un impasto piuttosto grossolano che va lasciato riposare per circa 15 minuti a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo girare delicatamente il composto con una spatola e lasciar riposare a temperatura ambiente per 15 minuti.

Ripetere questa operazione per tre volte dopo di che porre il pane in ciotola coperto da pellicola a lievitare in frigo per un minimo di 6 ore fino ad un massimo di 24.

Quando vi occorre il pane, tirare fuori il composto dal frigo e lasciar acclimatare a temperatura ambiente.

Stendere l’impasto su un piano ben infarinato e fare due giri di pieghe per dare forza al pane.

Per fare i giri di pieghe stendere il composto dando la forma di un rettangolo e piegare in tre a portafoglio sovrapponendo il lato destro a quello sinistro; stendere nuovamente e ripetere l’operazione.

Chiudere l’impasto dando forma di una palla con le chiusure poste di sotto e porre a lievitare in luogo caldo fino al raddoppio nell’apposito cestino oppure in una ciotola con dentro un canovaccio infarinato.

Una volta lievitato il pane si può cuocere in due modi:

– Creare un filone unico o tre piccoli, fare un taglio per far cuocere bene il pane e cuocere a forno caldo a 200° da 30 a 50 minuti a seconda della pezzatura del pane o comunque fino a doratura.

pane senza impasto a lenta lievitazione

– In una pentola, preferibilmente in coccio, in forno caldo a 230° per 30 minuti con il coperchio (se non lo avete potete utilizzare un foglio di alluminio) e poi abbassando il forno a 220° e scoprendo il pane per altri 20 minuti.

Si otterrà un pane molto croccante fuori e morbido dentro che si conserva per qualche giorno.

Potete provare anche i miei panini al latte.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *