Panzanella di pane raffermo, ricetta del riciclo

Panzanella di pane raffermo, ricetta del riciclo

La panzanella o pane in ammollo è un piatto diffuso soprattutto nell’Italia centrale e tipico dell’estate.

Si tratta di un’insalata di pane raffermo e verdure tipicamente estive.

Preparato in anticipo è ancora più gustoso perché tutti i sapori delle verdure si amalgamano ed è un’ottimo piatto unico.

La panzanella è un piatto del riciclo quindi vanno bene le verdure che si hanno a disposizione.

La tradizione vuole che per questa preparazione si utilizzi il pane toscano senza sale ma va benissimo un qualunque tipo di pane basta che sia a pasta dura e croccante, sono adatte anche le friselle.

panzanella

INGREDIENTI:

pane raffermo

acqua

aceto

pomodori

cipolle

tonno

capperi

olive

basilico

olio evo

sale e pepe

Procedimento per realizzare la panzanella:

Tagliare il pane in pezzi grossolani e metterlo in una ciotola capiente.

Aggiungere acqua con un goccio di aceto quel tanto che basta a bagnarlo e lasciarlo in ammollo 20-30 minuti.

Nel frattempo mondare le verdure e tagliarle.

Strizzare bene il pane con le mani, non dovrà essere troppo bagnato.

Riunire le verdure in un’insalatiera, aggiungere pezzetti di pane e tutti gli altri ingredienti, infine il basilico spezzettato e condire con olio, sale e pepe. Lasciar riposare la panzanella prima di servirla.

Vi lascio la ricetta di un’altra preparazione fresca e leggera: la cheese cake salata.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *