Ricette

Crocchette di riso avanzato, ricetta del riciclo

Risotto avanzato significa crocchette di riso!

Ottima ricetta del riciclo per non buttare via nulla.

Veloci e gustose da preparare, io le ho cotte nella friggitrice ad aria ma si possono ovviamente friggere in padella.

In friggitrice ad aria si possono realizzare pietanze salutari e croccanti con l’utilizzo di pochissimi grassi, come ad esempio il salmone.

crocchette di riso

INGREDIENTI

risotto avanzato

formaggio filante

uovo

pangrattato

farina

Procedimento per realizzare le crocchette di riso.

Per questa ricetta non ho indicato le dosi in quanto ci si può regolare a seconda della quantità di risotto avanzato.

Per prima cosa preparare tre ciotole: una col pangrattato, una con la farina e una con l’uovo sbattuto.

Tagliare il formaggio scelto per la farcitura a cubetti.

Con le mani umide prelevare una pallina di risotto ben freddo, appiattirla e mettere al centro un pezzetto di formaggio, richiudere e formare una pallina.

Passare la crocchetta prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato.

Procedere in questo modo fino a terminare tutto il risotto.

Cuocere in friggitrice ad aria a 180° per 10 minuti scuotendo il cestello a meta cottura per avere una doratura uniforme.

In alternativa cuocere le crocchette in padella.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Torta rovesciata (tartatin) di pomodori

La torta rovesciata (tartatin) di pomodori è una ricetta perfetta soprattutto per l’estate quando i pomodori sono gustosissimi.

Si prepara velocemente ed è ottima gustata anche fredda.

Questa torta ha inoltre un bellissimo effetto visivo e si può preparare sia con i pomodorini che con i pomodori a fette.

torta rovesciata (tartatin) di pomodori

INGREDIENTI:

un rotolo di pasta brisee o sfoglia (oppure ma mia pasta matta)

pomodori o pomodorini

sale e pepe

origano

olio evo

formaggio grattugiato

Procedimento per preparare la torta rovesciata (tartatin) di pomodori:

Per prima cosa tagliare a metà i pomodorini o a fette i pomodori.

Condirli con olio, sale, pepe e un pizzico di origano.

Foderare una teglia con la carta da forno.

Disporre i pomodori ben scolati.

Spolverare col formaggio grattugiato.

Coprire con la pasta.

Bucherellare con una forchetta e infornare a forno caldo a 180° per 25-30 minuti o comunque fino a doratura della pasta.

Lasciare riposare qualche minuto e poi girare la torta su un piatto da portata.

Sistemare qualche pomodoro che potrebbe essersi spostato.

Spolverare un con altro po’ di origano e formaggio.

torta rovesciata (tartatin) di pomodori

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Salsa allo zafferano senza burro e olio, ricetta vegana

La salsa allo zafferano è un condimento senza grassi che si presta per diverse pietanze.

Io la utilizzo per rendere cremosa la pasta senza aggiungere alcun grasso.

Si realizza senza derivati animali quindi perfetta per chi segue un’alimentazione vegana.

 salsa allo zafferano

INGREDIENTI

250 ml di latte vegetale
1 bustina di zafferano
1 cucchiaio di fecola di patate
sale e pepe

Preparazione della salsa allo zafferano.

Versare in un pentolino il latte vegetale e farlo ben scaldare.

Unire quindi anche lo zafferano in polvere.

Allontanare dalla fiamma, regolare di sale e pepe ed unire anche la fecola, poco per volta, per evitare la formazione di grumi.

Porre nuovamente sulla fiamma e, continuando a mescolare, fare addensare la salsa allo zafferano.

Una volta pronta spegnere la fiamma, fare intiepidire ed utilizzare a piacere.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Crespelle prosciutto e formaggio, crepe al forno

Le crespelle prosciutto e formaggio sono un ottimo piatto unico ideale da preparare in anticipo, bastano solo 10 minuti per la gratinatura in forno.

Si possono anche congelare per averle sempre ponte all’occorrenza.

Nella ricetta non vengono indicate le dosi in quanto si prepara tutto a monoporzione e basta realizzarne quante ne occorrono.

 crespelle prosciutto e formaggio

INGREDIENTI

Crespelle (qui la mia ricetta base)

Fontina

Formaggio grattugiato

Besciamella

Prosciutto cotto

Procedimento per preparare le crespelle prosciutto e formaggio.

Preparare le crespelle con la ricetta base.

Realizzare la besciamella: per un litro di latte utilizzare 100 g di farine e 100 g di burro, un pizzico di sale e noce moscata.

Sciogliere il burro, aggiungere la farina e far dorare il composto.

Inserire il latte caldo aromatizzato con la noce moscata, far addensare e aggiustare di sale.

Per questa ricetta serve una besciamella piuttosto compatta.

Tagliare la fontina a striscioline e spezzettare il prosciutto cotto.

Preparare le coppette da forno monoporzione.

Quando tutti gli ingredienti sono pronti si può assemblare il piatto.

Sporcare con la besciamella il fondo delle coppette.

Su ogni disco di crespella mettere un cucchiaio di besciamella, qualche strisciolina di fontina, il prosciutto cotto e il formaggio grattugiato.

Ripiegare in quattro parti, riporre la crespella nella fondina, coprire con un cucchiaio di besciamella e del formaggio grattugiato.

Procedere in questo modo per realizzare le monoporzioni necessarie.

 crespelle prosciutto e formaggio

Il piatto così realizzato si può congelare o conservare in frigo per un paio di giorni fino al momento della cottura.

Gratinare in forno a 190° per circa 10 minuti o finché il formaggio sulla superficie non è dorato.

 crespelle prosciutto e formaggio

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Crespelle senza burro dolci o salate, ricetta base

Le crespelle sono note anche con il nome di crépe, e sono una ricetta base perfetta per creare piatti sia dolci che salati.

Si possono preparare in anticipo e conservare in congelatore.

Con questa ricetta base ho realizzato le crespelle al prosciutto e formaggio.

crespelle

INGREDIENTI
per 15/20 pezzi

uova 3
farina 250 g
latte 500 ml
pizzico di sale
olio o burro per ungere la padella

Procedimento per preparare le crespelle senza burro.

In una ciotola setacciare la farina con un pizzico di sale.

Versare lentamente il latte e lavorare il composto finché diventa liscio e senza grumi.

In una ciotola a parte sbattere le uova con una forchetta e sempre mescolando aggiungere la pastella realizzata con la farina e il latte.

Lasciare riposare il composto almeno mezz’ora in frigo.

Ungere una padella diametro 18/20 con burro o olio.

Una volta a temperatura versare un mestolo di impasto sufficiente a ricoprire la superficie della padella e ruotare la padella fino a distribuire il composto uniformemente

Cuocere le crepe un minuto x lato e ripetere l’operazione fino a terminare l’impasto.

Impilare ogni crepe una sopra l’altra così resteranno morbide.

crespelle

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Pasta con pesce spada melanzane e pomodorini

Pasta con pesce spada melanzane e pomodorini profumata al basilico, un primo piatto leggero ma gustosissimo.

Pasta con pesce spada, melanzane e pomodorini

INGREDIENTI per due persone

pasta a scelta q.b.

melanzana 1

pesce spada 400 g

pomodorini 200 g

vino bianco per sfumare

capperi 10

menta

basilico

sale e pepe

spicchio d’aglio 1

Procedimento per preparare la pasta con pesce spada melanzane e pomodorini profumata al basilico.

Lavare la melanzana, levare la pelle se non gradita e tagliarla a cubetti.

In una padella mettere l’olio extravergine di oliva con qualche foglia di menta fresca e far soffriggere a fuoco dolce.

Unire poi i cubetti di melanzane, aggiustare si sale e pepe, coprire e fare cuocere finché le melanzane diventano tenere.

Trasferirle poi in un recipiente e nella stessa padella aggiungere altro olio di oliva con lo spicchio di aglio e aggiungere i pomodorini tagliati a metà.

Appena i pomodorini cominceranno a rilasciare la loro acqua di vegetazione, aggiungere il pesce spada tagliato a cubetti mantenendo il fuoco alto.

Rimuovere l’aglio, salare e pepare, aggiungere i capperi, poi coprire e far cuocere qualche minuto.

Sfumare col vino bianco facendo ben evaporare l’alcool e continuare la cottura.

Nel frattempo cuocere la pasta scolandola molto al dente all’interno del sugo appena preparato.

Terminare la cottura in padella aggiungendo anche le melanzane e se necessario dell’acqua di cottura della pasta.

Aromatizzare con qualche foglia di basilico e servire.

Vi lascio un altro gustosissimo primo piatto con le verdure: le lasagne coste e patate.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Torta frutti rossi e granella di pistacchi

Torta frutti rossi e granella di pistacchi, fresca e golosa.

Ho utilizzato come base la pasta biscotto e una farcitura di crema pasticcera.

Torta ai frutti rossi e granella di pistacchi

INGREDIENTI per una torta diametro 24:

Per la pasta biscotto:

150 g albume (circa 4 albumi grandi)
60/70 g tuorlo (circa 4 tuorli grandi)
100 g zucchero
30 g farina “00”
20 g fecola
50 g olio di semi
pizzico di sale
estratto di vaniglia (facoltativo)

Per la crema pasticcera:

Latte 400 ml

Panna fresca 100 ml

Tuorli 150 gr

Zucchero 150 gr

Amido di mais 18 gr

Amido di riso 18 gr

Vaniglia

Per la decorazione:

granella di pistacchi e frutti rossi freschi

Procedimento per realizzare la torta frutti rossi e granella di pistacchi:

Per la pasta biscotto:

In planetaria, o con le fruste elettriche, montare albume, zucchero, pizzico di sale e a piacere l’estratto di vaniglia fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungere i tuorli e mescolare per qualche secondo fino ad incorporarli.

Setacciare farina e fecola e aggiungerli al composto montato, mescolando delicatamente a mano, con una spatola dall’alto verso il basso.

Aggiungere anche l’olio di semi sempre mescolando delicatamente a mano.

Fare aderire un foglio di carta forno sul fondo della tortiera.

Versare tutto il composto e distribuirlo in modo omogeneo.

Cuocere in forno statico a 190° per circa 9 minuti, nel ripiano in mezzo del forno.

Mentre la pasta biscotto è in forno, preparare un canovaccio pulito bagnato e strizzato il più possibile.

Appena sfornerete il dolce, ribaltarlo sul tavolo sopra il canovaccio umido, togliere delicatamente la carta da forno che resterà attaccata alla base e coprire completamente con la pellicola.

Lasciare raffreddare in questo modo, per 5-10 minuti, la pasta biscotto; successivamente togliere la pellicola e il panno umido e trasferire la pasta biscotto su un foglio di carta forno.

Se la pellicina e la crosticina non si saranno staccate completamente togliendo la carta da forno, provvedere a toglierla, aiutandosi se necessario con un coltello.

Procedere in questo modo per realizzare i tre dischi necessari per la torta.

Per la crema pasticcera:

Per prima cosa montare i tuorli, lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto chiaro.

Unire gli amidi.

Nel frattempo mettere sul fuoco la panna con il latte e quando sta per raggiungere il bollore incorporare il composto di tuorli.

Senza mescolare attendere che il composto venga assorbito e solo a questo punto mescolare velocemente con la frusta e spegnere il fuoco.

La crema è pronta.

Versare la crema pasticcera in una ciotola di vetro larga e coprire con la pellicola a contatto per evitare che si secchi.

Una volta fredda trasferire la crema in una sac a poche.

Realizzazione del dolce:

Mettere il primo disco di pasta biscotto sul vassoio scelto.

Farcire con uno strato di crema pasticcera, i frutti rossi e della granella di pistacchio.

Procedere in questo modo anche per il secondo strato.

Terminare con l’ultimo disco coperto con la crema e decorato a piacere con la granella e la frutta.

Spolverare con lo zucchero a velo.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Parmigiana di melanzane in padella non fritta

La parmigiana di melanzane in padella è la versione più leggera e veloce di quella tradizionale.

Si realizza con le melanzane grigliate e non fritte e non è necessario il forno per prepararla.

parmigiana di melanzane in padella

INGREDIENTI per 2 persone:

una grossa melanzana

passata di pomodoro

2 mozzarelle

Formaggio grattugiato

Olio evo

Sale

origano

Basilico

Procedimento per preparare la parmigiana di melanzane in padella:

Lavate e spuntare la melanzana.

Tagliarla a fette rotonde di spessore di circa 1cm.

Grigliare le fette di melanzane su una piastra ben calda.

Nella padella scelta per preparare la parmigiana di melanzane, versare sul fondo un mestolo di passata di pomodoro.

Condire con sale e origano.

Adagiare le fettine di melanzane grigliate.

Aggiungere un altro mestolo di sugo di pomodoro condito con sale origano e successivamente formaggio grattugiato e mozzarella a pezzetti.

Procedere con gli strati fino ad ultimare tutti gli ingredienti.

Aggiungere il basilico fresco.

Coprire con il coperchio.

Fare cuocere per circa 20 minuti fino a che il sugo si sarà ristretto e la mozzarella sciolta.

Togliere il coperchio per far asciugare il sugo e servire direttamente in padella.

parmigiana di melanzane in padella

Questa ricetta l’ho trovata qui.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Crostata con frolla all’olio e crema al limone senza uova

Questa crostata con frolla all’olio e crema al limone senza uova è una torta fresca, ideale per colazione o merenda.

La frolla non contiene burro e la crema è senza uova e senza grassi, quindi se ne può mangiare una fetta in più senza rimorso.

crostata con frolla all’olio e crema al limone senza uova

INGREDIENTI

Per la frolla

350 g di farina 00

150 g di zucchero

2 uova grandi

1/2 bicchiere di olio di semi

scorza di 1 limone

1 bustina di lievito

Per la crema al limone

succo di limone 50 ml

acqua 250 ml

amido di mais o amido di frumento 50 g

zucchero 150 g

scorza grattugiata di un limone

Altri ingredienti

marmellata di limoni

biscottini per decorare

Procedimento per preparare la crostata con frolla all’olio e crema al limone senza uova.

Per la frolla all’olio

Impastare tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto liscio e non appiccicoso.

Stendere in uno strato abbastanza sottile, e porlo in una teglia col fondo rimovibile.

Bucherellare e cuocere a 170° per circa 20 minuti.

Lasciar raffreddare.

Con la frolla avanzata realizzare dei biscottini da utilizzare per decorare la torta.

Per la crema al limone

Fuori dal fuoco mescolate a freddo in un pentolino l’amido con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata, aggiungere l’acqua e sciogliere gli ingredienti secchi.

Cuocere fino a quando si addensa sempre mescolando.

Spegnere la fiamma aggiungete il succo di limone e mescolare bene.

Composizione del dolce

Stendere sulla frolla ormai tiepida uno strato di marmellata di limoni.

Coprire con la crema al limone (che se nel frattempo è diventata gelatinosa può essere riportata alla sua cremosità sbattendo con le fruste).

Decorare coi biscottini di frolla e spolverare con zucchero a velo.

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social:

Crema all’acqua al limone senza uova, latte e farina

La crema all’acqua al limone si prepara con pochissimi ingredienti ed in maniera semplice e veloce.

È senza uova, senza latte, senza burro e senza farina.

Questa versione è al limone ma si può preparare alla fragola, arancia, mirtilli…crema estiva perfetta per farcire torte e crostate; se si aggiunge anche il burro (circa 20 gr per questa dose) diventa più cremosa, meno gelatinosa ed è perfetta come dolce al cucchiaio assieme a dei biscotti sbriciolati o a un crumble.

Per questa ricetta ho preso l’idea qui.

INGREDIENTI

 crema all’acqua al limone

succo di limone 50 ml

acqua 250 ml

amido di mais o amido di frumento 50 g

zucchero 150 g

scorza grattugiata di un limone

Procedimento per preparare la crema all’acqua al limone.

Fuori dal fuoco mescolate a freddo in un pentolino l’amido con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata, aggiungere l’acqua e sciogliere gli ingredienti secchi.

Cuocere fino a quando si addensa sempre mescolando.

Spegnere la fiamma aggiungete il succo di limone (se la si desidera più cremosa anche il burro) e mescolare bene.

Fare intiepidire e poi usarla subito per farcire i dolci.

Se dovesse diventare troppo gelatinosa e difficile da utilizzare, rimescolarla con le fruste o col minipimer.

Si conserva in frigo per 4 o 5 giorni.

 crema all’acqua al limone

Se ti è piaciuta la mia ricetta ti aspetto anche sui miei social: